Ospedali a Torino avranno guardie armate: “Troppe aggressioni”

Il Commissario dell'Asl, Carlo Picco, ha deciso che nei pronto soccorso di Torino sarà presto operativo un servizio di vigilanza armata.

Il Commissario dell’Asl, Carlo Picco, ha deciso che nei pronto soccorso di Torino sarà presto operativo un servizio di vigilanza armata. La decisione è stata presa a seguito “dell’incremento preoccupante delle aggressioni nei confronti degli operatori sanitari e degli utenti”. “Oltre alla vigilanza – continua Picco – stiamo potenziando i servizi di video-sorveglianza”.

Il servizio riguarderà soprattutto i pronto soccorso degli ospedali Maria Vittoria, Martini, Oftalmico e San Giovanni Bosco. “Dal primo febbraio – spiega Picco – tutto il personale sanitario impegnato nei pronto soccorso lavorerà in condizioni protette e potrà gestire le emergenze in sicurezza, esprimendo il massimo della professionalità, con riflessi positivi anche sull’assistenza e sulla cura”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.