Corruzione negli atti giudiziari, arrestato magistrato

Un magistrato è stato arrestato con l'accusa di corruzione negli atti giudiziari. Le accuse sono gravi: arrestati anche due avvocati.

Corruzione negli atti giudiziari, arrestato magistrato
Corruzione negli atti giudiziari, arrestato magistrato (foto repertorio)

Marco Petrini, magistrato in servizio presso la Corte d’Appello di Catanzaro, è stato arrestato insieme ad altri due avvocati: l’accusa è di corruzione negli atti giudiziari. L’operazione, condotta dalla Guardia di Finanza, è avvenuta nella mattinata di mercoledì 15 gennaio.

Corruzione negli atti giudiziari, arrestato un magistrato

Sono otto, in totale, le persone destinatarie del provvedimento; di queste una sola ai domiciliari. Le indagini, partite dalla Dda di Salerno, hanno ricostruito una «sistematica attività corruttiva». Secondo l’accusa Petrini avrebbe permesso di «ottenere, in processi penali, civili e in cause tributarie sentenze o comunque provvedimenti favorevoli a terze persone concorrenti nel reato corruttivo».

Le accuse

Petrini, stando da quanto emerso dall’inchiesta, potrebbe aver ricevuto oggetti preziosi e denaro in contante: si parla, addirittura, di prestazioni sessuali. Le richieste andavano dalle riduzioni di pena ad alcune sentenze di condanna in primo grado passando ai sequestri patrimoniali secondo quanto previsto dalle normative antimafia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.