“Accerchiati, tiravano bottiglie”, il capodanno da incubo dei pompieri

La notte di capodanno è stata un incubo per un manipolo di pompieri di Milano, dopo essere stati aggrediti in via Gola. La denuncia arriva dagli stessi Vigili del Fuoco tramite la loro pagina Facebook: “Ci hanno accerchiato. Ci hanno tirato bottiglie e rubato le chiavi dell’autopompa, non permettendoci di fare il nostro lavoro”.

“Accerchiati, tiravano bottiglie”, il capodanno da incubo dei pompieri

L’aggressione nei confronti dei pompieri ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. “Solo l’intervento delle Volanti della PS e una Botte a supporto ci ha permesso di spegnere l’incendio di rifiuti buttati in mezzo alla strada”. Gli uomini erano intervenuti per spegnere alcuni roghi di rifiuti gettati in mezzo alla via. Qualcuno del quartiere, tra i più degradati della città, aveva pensato bene infatti di festeggiare il nuovo anno appiccando qui e là degli incendi, che avrebbero potuto anche risultare pericolosi.

I Vigili del Fuoco sono quindi intervenuti per salvare il salvabile prima che succedesse il peggio. Ma come già detto i balordi avevano altro in mente e gli hanno accolti con lanci di bottiglie.

Un episodio grave, andato in scena poco dopo il discorso di fine anno del Presidente Mattarella che aveva ricordato, tra l’altro, l’impegno dei pompieri – come di tutte le Forze dell’Ordine – anche nei giorni di festa.

Per fortuna, in questa storia, c’è almeno una notizia positiva. Il post di denuncia dei Vigili del Fuoco di Milano ha ricevuto centinaia di reazioni di solidarietà dai fan e da molti di coloro che hanno letto la notizia.


Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.