Rifiuti a Roma, Raggi e Zingaretti decidono dove nascerà discarica

Emergenza rifiuti a Roma
Emergenza rifiuti a Roma

C’è l’intesa tra il sindaco di Roma Virginia Raggi e il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti su la nuova discarica per gestire i rifiuti a Roma. Il sito per lo smaltimento dei rifiuti sarà situato, se tutto andrà per il meglio, nel territorio del Comune l’area di Monte Carnevale, nel Municipio XI. Lo hanno affermato Roma Capitale e Regione Lazio in una nota congiunta.

Rifiuti a Roma, Raggi e Zingaretti decidono dove nascerà discarica

Non tutti si sono però dichiarati d’accordo. “La decisione di realizzare la nuova discarica di rifiuti urbani di Roma a due chilometri dalla discarica di Malagrotta è inaccettabile. È una scelta vergognosa nei confronti di un’area già devastata e mai adeguatamente bonificata, visto che alla chiusura di Malagrotta non è seguito alcun intervento di risanamento ambientale, e una presa in giro nei confronti di chi per anni ha lottato tenacemente in difesa di un territorio devastato”, ha commentato il presidente della Commissione parlamentare Ecomafie Stefano Vignaroli.

Mentre il delegato all’Ambiente di Fratelli d’Italia nella Capitale Marco Visconti, ha detto che “se le prime indiscrezioni, secondo le quali la Giunta Capitolina avrebbe individuato il sito di Monte Carnevale per la costruzione della discarica, appena scongiurata a Tragliatella, fossero confermate, allora non ci siamo proprio“.

Comune di Fiumicino

Nemmeno al Comune di Fiumicino è andata giù la decisione: “Noi facciamo programmi per il riciclo, per la tutela dell’ambiente, promoviamo iniziative con studenti e professori nelle scuole, consigli comunali. Non so quanto sia educativo un comportamento scellerato del genere di un sindaco, Virginia Raggi, che va cercando buchi nei terreni per riempirli di immondizia, guarda caso proprio dietro la porta di casa nostra”. Queste le parole all’Adnkronos dell’assessore alla Scuola Paolo Calicchio.

“Spero – continua – che il nuovo anno porti una nuova ventata di ambientalismo, che rinsavisca non tanto la sindaca quanto tutta la giunta. Per gli studenti che sproniamo a usare la bicicletta due volte al mese per andare a scuola, diventa diseducativo mettere una discarica davanti casa. Oltretutto pesa sull’inquinamento in un territorio come Fiumicino dove già incidono i 1200 movimenti al giorno di aeromobile”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.