Alan Kurdi a Pozzallo, Salvini: “Altri sbarchi migranti, altri soldi buttati”

La nave ong Alan Kurdi, dopo aver lanciato l'allarme per "dieci migranti in condizioni critiche" ha ottenuto il permesso di sbarco a Pozzallo.

Alan Kurdi sbarcata a Pozzallo
Alan Kurdi sbarcata a Pozzallo

La nave ong Alan Kurdi, dopo aver lanciato l’allarme per “dieci migranti in condizioni critiche” ha ottenuto il permesso di sbarco a Pozzallo. Sono quindi iniziate le operazioni di sbarco per 32 immigrati che sono stati raccolti a 17 miglia dalle coste libiche la sera di Natale.

Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha spiegato: “La decisione è stata assunta tenendo conto della presenza a bordo di migranti in condizioni di vulnerabilità, per alcuni dei quali è stata anche chiesta l’evacuazione medica”.

Alan Kurdi a Pozzallo, Salvini: “Altri sbarchi migranti, altri soldi buttati”

Al momento dello sbarco, tuttavia, nessun naufrago sembrava avere cattive condizioni di salute. Infatti, a parte una donna all’ottavo mese di gravidanza – l’unica trasferita in un’ospedale -, gli altri migranti sono stati portati presso un hotspot. Gli attivisti della Sea Eye avevano anche chiesto aiuto al governo maltese. “Sono in condizioni critiche”, avevano ripetuto. “Tutti i sopravvissuti, che viaggiavano su una barca sovraffollata, affermano di essere cittadini libici”.

Sulla questione non ha mancato – come sempre – di dire la sua anche il leader della Lega Matteo Salvini: “Altri sbarchi, altri soldi…”, ha commentato, concludendo che, a questo punto, non vede l’ora di “andare a processo per difendere l’onore” dell’Italia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.