San Ferdinando, sequestrato 16enne per autodenunciarsi: arrestati 3 uomini

I fatti avvenuti lo scorso febbraio

Grottesca vicenda a San Ferdinando di Puglia, nella BAT, dove 3 uomini hanno Sequestrato un 16enne per autodenunciarsi. I 3 adulti, di 43, 42 e 36 anni, avrebbero sequestrato il 16enne per costringerlo a denunciarsi per l’incendio all’autovettura di uno dei 3. Dopo mesi di indagini i militari hanno arrestato i 3 con le accuse di sequestro di persona, percosse, porto d’armi illegale e possesso di oggetti per l’offesa.

Sequestrato 16enne per autodenunciarsi, Il racconto

Lo scorso febbraio, dopo l’incendio dell’auto di un 43enne del posto, 3 uomini hanno Sequestrato 16enne per autodenunciarsi. La banda ha portato il ragazzino in una contrada locale e lo hanno picchiato con una mazza da baseball per estorcere la confessione e la seguente autodenuncia. Il ragazzo, che dalle indagini ha effettivamente compiuto il fatto, si è autodenunciato giorni dopo presso i carabinieri locali. Alla base del gesto ci sono stati le accuse diffamatorie del 43enne nei confronti della madre dell’adolescente che per ripicca ha appiccato l’incendio.

I tre uomini attualmente sono agli arresti domiciliari e dovranno rispondere di sequestro di persona, percosse, porto d’armi illegale e possesso di oggetti per l’offesa.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.