Papa Francesco fa tremare la Chiesa: “Non siamo più nella Cristianità”

Papa Francesco ha lanciato un nuovo messaggio che ha fatto tremare la Chiesa e il mondo cattolico, confessando la possibile fine del cristianesimo

Papa Francesco
Papa Francesco

Papa Francesco ha lanciato un nuovo messaggio che ha fatto tremare la Chiesa e il mondo cattolico, confessando la possibile fine del cristianesimo. Tutto è iniziato dopo che il cardinale  Angelo Sodano, decano del collegio cardinalizio, ha rinunciato alla sua carica. Il Papa quindi ha colto la palla al balzo per riformare proprio il ruolo del decano del collegio cardinalizio, disponendo una durata massima di cinque anni.

Papa Francesco fa tremare la Chiesa: “Non siamo più nella Cristianità”

La deliberazione è stata dunque comunicata mediante un Motu Prorio. Jorge Mario Bergoglio, come scrive Lapresse, ha infine dichiarato: “Avendo accettato la rinunzia all’incarico di Decano del Collegio Cardinalizio del Cardinale Angelo Sodano, che ringrazio vivamente per l’alto servizio reso al Collegio dei Porporati nei quasi quindici anni del Suo mandato, ed avuto anche riguardo al fatto che con l’aumento del numero dei Cardinali, impegni sempre maggiori vengono a gravare sulla persona del Cardinale Decano, mi è sembrato opportuno che d’ora innanzi il Cardinale Decano, che continuerà ad essere eletto fra i membri dell’Ordine dei Vescovi secondo le modalità stabilite dal can. 352 § 2 del Codice di Diritto Canonico, rimanga in carica per un quinquennio eventualmente rinnovabile e al termine del suo servizio, egli possa assumere il titolo di Decano emerito del Collegio Cardinalizio”. 

Il Papa, poi, ha accompagnato questa novità con i suoi auguri di Natale alla Curia di Roma. Il suo messaggio, come ha riportato tra gli altri anche Huffington Post, è stato letto da molti come un messaggio di “fine cristianità”.

“La fede, specialmente in Europa ma pure in gran parte dell’Occidente  non costituisce più il presupposto ovvio del vivere comune, anzi spesso viene persino negata, derisa, emarginata e ridicolizzata”, ha detto il Pontefice. “Non siamo nella cristianità, non più! Oggi non siamo più gli unici che producono cultura, nè i primi, nè i più ascoltati. Abbiamo pertanto bisogno di un cambiamento di mentalità pastorale, che non vuol dire passare a una pastorale relativistica” 

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.