Crack Banca Base: due arresti e 18 indagati

La Guardia di Finanza ha posto agli arresti domiciliari due persone per il crack della Banca Base di Catania. Altre 18 persone sono indagate

Crack banca base
Crack banca base

Sono due le persone arrestate per il crack della Banca Base di Catania. La Guardia di Finanza ha arrestato e posto ai domiciliari due persone, il Presidente del Cda e il direttore generale della Banca Sviluppo Economico S.p.a. Ma in totale sono indagate 18 persone per bancarotta fraudolenta, falso in prospetto, ostacolo all’esercizio delle funzioni di vigilanza e aggiotaggio per fatti attinenti allo stato d’insolvenza. Infatti, il Tribunale di Catania aveva dichiarato lo stato d’insoilvenza nel 2018, e lo aveva poi confermato non più tardi dell’aprile 2019.

L’operazione “Fake Bank” della Guardia di Finanza “ha consentito di tracciare la perpetrazione ripetuta di illecite condotte operate dalla governance della ‘fallita’ banca etnea consistenti in operazioni finanziarie anti-economiche e dissipative del patrimonio societario, in dispregio dei vincoli imposti dall’Autorità di Vigilanza”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.