Paragone: “Di Maio è il capo politico del M5s solo sul biglietto da visita”

Gianluigi Paragone continua ad attaccare il suo partito, il Movimento 5 stelle, e il suo capo politico: il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Gianluigi Paragone
Gianluigi Paragone

Gianluigi Paragone continua ad attaccare il suo partito, il Movimento 5 stelle. Con le ultime dichiarazioni, però, ha dimostrato di avere un bersaglio più specifico: il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio. “Voi continuate a parlare di Di Maio come se fosse un capo politico – ha dichiarato Paragone -. Ma non lo è: gli hanno pure messo questo team di facilitatori. Lui ha scritto ‘capo politico’ sul biglietto da visita, e questo è: un capo da biglietto da visita”. 

Intanto, Gianluigi Paragone, ieri, lunedì 16 dicembre, ha votato contro la Legge di Bilancio varata dal Movimento 5 stelle, dal Partito democratico e da Italia Viva. Infatti ha sostenuto che nella manovra non c’è “nulla di espansivo se non la logica della gabbia di Bruxelles”.