Ex Ilva: no alla proroga sull’uso dell’Altoforno 2

Il Tribunale di Taranto ha negato la proproga che era stata chiesta dai commissari straordinari riguardo all'uso dell'Altoforno 2 dell'ex Ilva

Ex Ilva
Ex Ilva

Il Tribunale di Taranto ha negato la proroga all’uso dell’Altoforno 2 che era stata presentata dai commissari straordinari dell’ex Ilva. L’Altoforno 2, nel corso del tempo, è stato oggetto di sequestro e dissequestro diverse volte. Tutto, nell’ambito dell’inchiesta per la morte di Alessandro Morricella, l’operaio morto nel 2015.

Una botta di non poca importanza in una trattativa, quella tra il governo e ArcelorMittal. Che arriva in un momento estremamente delicato, proprio quando gli stabilimenti sono stati bloccati da uno sciopero degli operai. Il tempo stringe: il processo di fermata degli mimpianti potrebbe iniziare già il 13 dicembre.

Sindacati e governo sul nodo dell’ex Ilva

Nel frattempo, i sindacati sono sul piede di guerra, e lo sciopero ha raggiunto adesioni anche del 100%, per ribadire il “no” agli esuberi. E non sembrano rassicurare le parole del Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. Il quale ha assicurato come il governo stia “definendo un piano molto ambizioso per il rilancio di Ilva e delle acciaierie, nel segno della sostenibilità e del lavoro”. Il Ministro Patuanelli, dal canto suo, ha sottolineato che la volotnà del governo è quella di fare dell’ex Ilva di Taranto “il primo esempio europeo di una riconversione sostenibile del siderurgico”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.