Salvini e le nocciole turche nella Nutella, Lucarelli: “Fesso, disinformato e pure anti-italiano”

Selvaggia Lucarelli parte all'attacco di Matteo Salvini sulla questione delle nocciole turche nella Nutella sollevata dall'ex vicepremier a Ravenna

“Fesso, disinformato e pure anti-italiano”: con queste parole Selvaggia Lucarelli commenta l’affermazione di Matteo Salvini sulle nocciole turche nella Nutella. Proprio per questo motivo, l’ex a Ravenna ha affermato di aver smesso di mangiare Nutella, perché “preferisco mangiare italiano, aiutare gli agricoltori italiani”.

Immediatamente è scattata la polemica per le sue parole, su cui però non ha fatto marcia indetro, ribadendo anzi: “Per addolcire la giornata, una fetta di pane e Nutella con una richiesta alla Ferrero: comprate ingredienti italiani, dallo zucchero alle nocciole, per aiutare i nostri agricoltori!”

Il post di Selvaggia Lucarelli

E all’interno della polemica si inserisce anche Selvaggia Lucarelli, che con un post su facebook ga notare: “Ferrero ha 6000 dipendenti in Italia a cui quest’ anno riconosce un premio di 2000 euro, ha il 40 % di dipendenti donne, stage per i figli dei dipendenti all’estero, un asilo nido e un’attenzione non proprio comune al welfare aziendale”. “È il più grande acquirente di nocciole italiane ma compra anche nocciole all’estero perché la produzione italiana non può soddisfare il fabbisogno per la produzione di Nutella destinata al mercato mondiale”, spiega.
“Quindi sei, nell’ordine: fesso, disinformato e pure anti-italiano”, conclude.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.