Pacco bomba a Roma al Viminale: esclusa pista anarco-insurrezionalista

Si esclude la pista anarco-insurrezionalista per quanto riguarda il pacco bomba destinato a Roma al Viminale, intercettato dalle Poste

Un pacco bomba doveva essere recapitato a Roma, al Viminale, ma è stato intercettato alle poste di via Ostiense. Il pacco non era un ordigno rudimentale. Al contrario, all’interno c’era un innesco con batterie collegato ad un contenitore al cui interno si trovava della polvere pirica.

Ora la polizia indaga a 360 gradi, anche se tende ad escludere la pista anarco-insurrezionalista. All’interno, l’ordigno non aveva timer e conteneva ritagli di giornale pro Salvini. Non c’era un destinatario particolare, ma era indirizzato semplicemente al Ministero dell’Interno.

E’ stato un impiegato delle poste ad insospettirsi per dal contenuto del pacco che aveva visualizzato ai raggi x. Subito sono stati contattati gli artificieri, che hanno disinnescato l’ordigno.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.