Viadotto crollato sulla Torino-Savona: «Ripristino entro 4 mesi»

Discussione in Prefettura per quanto riguarda il viadotto crollato sulla Torino-Savona. In corso le valutazioni del caso sui lavori di ripristino.

Viadotto crollato sulla Torino-Savona
Viadotto crollato sulla Torino-Savona

L’amministratore delegato di Autofiori (Gruppo Gavino), Bernardo Magrì, ha parlato del viadotto crollato sulla Torino-Savona. La struttura ha ceduto nella parte non sorretta dal pilone. Intanto, però, l’intenzione è quella di ricostruire il tutto.

Viadotto crollato sulla Torino-Savona, i lavori

Si stima di avviare i lavori quanto prima. «È tecnicamente possibile ricostruire parte del viadotto crollato in quattro mesi. Abbiamo l’idea di una campata in acciaio non sorretta da un pilone». L’annuncio è stato diffuso durante una riunione che ha avuto luogo nella Prefettura di Savona. Valutazioni in corso per quanto concerne l’utilizzato dell’altra carreggiata.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.