Leuca, in 44 su un gommone: nuovo sbarco di migranti

Nuovo sbarco di migranti. Questa mattina, 45 persone a bordo di un solo gommone sono state intercettate questa mattina a Santa Maria di Leuca, in provincia di Lecce

La Grecia pensa a una barriera galleggiante
La Grecia pensa a una barriera galleggiante

Erano ammassati in 44 su un gommone, al largo di Santa Maria di Leuca, quando una motovedetta della guardia costiera li ha intercettati e li ha salvati, coadiuvata dai mezzi della Guardia di Finanza. A bordo dell’imbarcazione, c’erano anche 6 donne e 11 bambini. Nuovo sbarco di migranti nel Salento, dunque, dopo quelli avvenuti ad ottobre. Altri gommoni sono previsti in arrivo nelle prossime ore.

Nuovo sbarco di migranti, erano in 44 su un gommone

Stando alle prime indiscrezioni, i migranti sbarcati a Santa Maria di Leuca sono di nazionalità curdo-irachena, uzbeka e turca. L’imbarcazione sarebbe partita dalla Libia, da cui ne potrebbero giungere altre nelle prossime ore. Infatti, secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni, nell’arco delle ultime 48 ore almeno nove imbarcazioni con più di 600 persone a bordo sarebbero salpate dalle coste libiche. Il visibile incremento delle partenze dalla Libia “arriva in un momento in cui Tripoli e le aree circostanti sono colpite da una pesante serie di bombardamenti”, spiega l’organizzazione in una nota.

Intanto, sono in salvo i 44 miganti giunti a Leuca. Tra le persone sbarcate questa mattina, anche 6 donne e 11 bambini. Dopo essere sbarcati in sicurezza, i migranti sono stati accolti dalla Croce Rossa, che li ha visitati per controllarne le condizioni di salute. Esauste dopo la lunga traversata, le 44 persone sbarcate a Leuca hanno ricevuto cibo e acqua per rifocillarsi. Successivamente, i migranti sono stati accompagnati al centro di prima accoglienza Don Tonino Bello, dove verranno condotte le rituali procedure di identificazione.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.