Bari, detenuto aggredisce la scorta che lo stava portando in tribunale: 6 feriti

Il colpevole è un nepalese di 32 anni

Incidente a Torino, morto un uomo investito dal tram
Incidente a Torino, morto un uomo investito dal tram (foto repertorio)

Un detenuto del carcere di Lecce, un 32enne nepalese, ha aggredito la scorta che lo stava portando al tribunale di Bari: 6 feriti.

Aggredisce la scorta con calci e pugni

La notizia è stata data dalla Federazione sindacale Co.S.P. (Comparto Sicurezza e Difesa). L’imputato, un cittadino 32enne del Nepal, detenuto nel carcere di Lecce dove sta scontando una pena per reati contro il patrimonio, era stato accompagnato a Bari per partecipare ad un’udienza nei suoi confronti per un’altra vicenda. Mentre gli agenti lo scortavano, ammanettato, dalla cella di sicurezza al primo piano del Palazzo, avrebbe tentato di divincolarsi colpendo gli agenti con calci, pugni, schiaffi e gomitate a pochi passi «dal pubblico presente in quel momento nei corridoi» del Tribunale. A quel punto gli agenti, con il supporto degli uomini di scorta di altri reparti, sono riusciti a trattenerlo e a riportarlo nella cella di sicurezza. Nell’ulteriore trasporto verso il piano inferiore il detenuto avrebbe continuato a colpire gli agenti. Lui stesso è stato soccorso dal 118 e accompagnato al Policlinico di Bari, dove è stato dimesso senza lesioni accertate in poche ore e riportato nel carcere di Lecce. Sei agenti hanno invece riportato ecchimosi su varie parti del corpo, quattro di loro giudicate guaribili in 7 giorni e gli altri due con prognosi di 10 giorni.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.