Auto giocattolo per non perdere il parcheggio, a Napoli esplode il caso

Auto giocattolo per non perdere il parcheggio. Succede a Napoli e a far esplodere il caso è il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, dai microfoni di Radio Marte.

Automobili
Dal 1 marzo arriva l'Ecotassa, ecco chi dovrà pagarla

Auto giocattolo per non perdere il parcheggio. Succede a Napoli e a far esplodere il caso è il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, dai microfoni di Radio Marte.

Auto giocattolo, ecco come funziona

Francesco Emilio Borrelli ha spiegato nel dettaglio come funziona: “Una delle tante strade affluenti di via Foria è caratterizzata da una assurda peculiarità: lì i cittadini incivili utilizzano modelli di auto giocattolo per conservarsi i posti auto. In pratica il cialtrone di turno esce con l’auto, lascia il modello al suo posto, e così si riserva il posto al suo ritorno. Siamo alla frutta, oramai gli incivili ne inventano una al giorno. Purtroppo questi atteggiamenti non hanno nulla di simpatico e la proverbiale inventiva napoletana c’entra poco, siamo di fronte a veri e propri abusi, perpetrati nei confronti del prossimo”.

“Invertire la rotta”

Purtroppo questi modi di fare contribuiscono a rendere la città poco vivibile. Sono quegli abusi al limite dell’assurdo che, proprio perché stravaganti, vengono in qualche modo tollerati. Invece bisogna invertire la rotta e cambiare marcia. Per costruire una Napoli migliore occorre diventare più civili e rispettosi dei diritti altrui”, ha concluso il consigliere regionale dei Verdi.

Andrea Gussoni
Nato il 28 gennaio 1986, fin dai tempi dei miei studi ho seguito le mie passioni, prima diplomandomi al liceo linguistico Virgilio e poi laureandomi in Psicologia delle Comunicazioni. Ho iniziato a lavorare come giornalista sportivo nel 2008 ma negli anni ho ampliato i miei orizzonti, professionali e non.