Inter, lettera minatoria con proiettile a Conte: aperta l’indagine

Si vaglia la pista del mitomane

Serie A
Antonio Conte allenatore dell'Inter (Foto: Twitter)

Una vicenda che ha dell’incredibile:l’allenatore dell’Inter, Antonio Conte, è stato minacciato con una lettera anonima contenente insulti e un proiettile.

Il folle gesto è avvenuto in serata, quando il tecnico nerazzurro era a casa sua – sfruttando la sosta delle nazionali, e si stava godendo una serata in famiglia prima di ritrovare la busta – ovviamente anonima – che conteneva al suo interno una lettera minatoria, con diversi insulti alla sua persona, e un proiettile diretti proprio a Conte, minacciato solo per aver fatto il suo lavoro.

Le autorità, appena sono venute a conoscenza del gesto, hanno indetto un servizio di vigilanza presso la residenza dell’allenatore e presso la sede sociale dell’Inter – in via Vittorio Veneto – che è stata prontamente avvertita della vicenda.

I carabinieri hanno aperto le indagini, al momento la pista è quella del mitomane, ma non si escludono altre soluzioni.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.