Imprenditore arrestato: lavoratori in nero segregati per ore

Un imprenditore è stato arrestato per delle gravi accuse. I lavoratori in nero erano costretti a rimanere per sei ore in un luogo tetro.

Bimba morta in un incendio, è stata la madre
Bimba morta in un incendio, è stata la madre

I Carabinieri hanno arrestato un imprenditore di Melito di Napoli con l’accusa di sfruttamento del lavoro, intermediazione illecita e sequestro di persona. L’uomo faceva lavorare 43 persone in nero. I cittadini, tutti italiani, dovevano rimanere sei ore in un locale privo di finestre e servizi igienici. Tra di loro anche una donna incinta e due minorenni.

Imprenditore arrestato, lavoratori in nero segregati per ore

Il laboratorio, all’interno del quale si svolgeva la manifatturazione, veniva utilizzato per la lavorazione del pellame di noti marchi della moda. La struttura era ben nascosta con tanto di porta blindata.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.