Acqua alta a Venezia, a serio rischio la basilica di San Marco

Sono giorni difficili per la città di Venezia colpita dal fenomeno dell’acqua alta che ha creato tanti disagi ai presenti e due vittime.

Venezia allagata, allarme per la basilica di San Marco
Venezia allagata, allarme per la basilica di San Marco (foto Youtube)

Venezia sta vivendo dei giorni veramente difficili con l’acqua alta che preoccupa, e non poco. L’alta marea ha letteralmente invaso la cittadina lagunare creando non pochi disagi agli abitanti e anche ai turisti. Dopo il record di 160cm si è toccata quota 146 nella prima giornata di venerdì 15 novembre. Sabato 16, invece, il Centro maree del Comune di Venezia ha previsto una massima di 120cm. Il fenomeno interessa in particolar modo la zona di San Marco.

Acqua alta a Venezia, allarme per la basilica di San Marco

La marea di martedì 12 novembre ha creato non pochi danni alla Cattedrale di San marco. Il pavimento è sommerso di acqua del mare. Sono quindi a rischio alcuni marmi e dei mosaici piuttosto importanti. Sul caso ha parlato all’AdnKronos il Procuratore Pierpaolo Campostrini. Nel frattempo si è svolto anche un sopralluogo con il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini.

«L’acqua salata è andata ad impregnare il terreno sottostante la basilica di San Marco. Il pavimento è ormai imbevuto di acqua salmastra. Sono quindi a rischio disgregazione i mosaici dei pavimenti ed anche alcuni marmi. Ciò è particolarmente grave se questi materiali sono alla base delle colonne».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.