Manfredonia, Dirigente radiologo accusato di violenza sessuale: arrestato

Un medico è stato accusato di violenza sessuale in 5 occasioni, tra il 2004 e il 2019

Un medico è stato accusato di violenza sessuale a Manfredonia (FG), dove tra il 2004 e il 2019, si sarebbero registrati ben 5 casi di violenza – uno nel 2004, uno nel 2005, due nel 2017 e uno nel 2019. Il GIP di Foggia ha ordinato l’arresto al medico per violenza sessuale – l’accusato è un dirigente del reparto di radiologia,il 65enne Nicola Bisceglia.

Accuse di violenze sessuali e psicologiche

Il medico, durante accertamenti su alcune pazienti, le costringeva a subire atti sessuali contro la loro volontà. Per aumentare la loro condizione di inferiorità nel rapporto di dipendenza psicologica medico-paziente, spiegano gli inquirenti, prospettava patologie inesistenti provocando uno stato di choc tale da rafforzare l’affidamento a lui; oppure sosteneva la necessità di approfondimenti diagnostici, specie con l’uso di un ecografo in realtà incoerente rispetto ai reali bisogni medici.
In alcuni casi, si è comportato come se si trattasse di una visita ginecologica quando invece le pazienti si erano rivolte a lui per patologie del tutto diverse: alla spalla, all’addome, allo sterno e, in un caso, addirittura a un tallone. Gli episodi contestati sono aggravati dalla circostanza di essere stati commessi da un incaricato di pubblico servizio nell’esercizio delle proprie funzioni.

Bisceglia è stato sospeso per 6 mesi ed è agli arresti domiciliari ma gli inquirenti sono convinti che ci possano essere altri casi analoghi.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.