Mose di Venezia: cos’è e qual è il suo costo

Molte le polemiche a proposito del Mose di Venezia, l'opera che dovrebbe riuscire a prevenire i fenomeni di acqua alta nella città. Ecco di cosa si tratta

Mose Venezia
Mose Venezia

Una delle questioni che sta facendo discutere a proposito dei danni alla città causati dall’acqua alta, è quella del Mose di Venezia. Si tratta di un’opera ingegneristica dal costo enorme, la cui costruzione è iniziata nel 2003, ma il lavori non sono ancora conclusi, perché il progetto è stato rallentato a più riprese.

Cos’è il Mose di Venezia

Il Mose, sigla che sta per Modulo Sperimentale Elettromeccanico, è un’opera che, una volta conclusa, dovrebbe separare la laguna di Venezia dal mare Adriatico nei momenti di alta marea. Grazie ad un sistema composto da 78 paratoie mobili, nelle tre bocche di porto della Laguna, dovrebbe riuscire a isolare in caso di necessità la laguna dal mare aperto. Le paratoie, completamente nascoste alla vista in condizioni normali, sarebbero installate sul fondo delle bocche di porto a Lido, Malamocco e Chioggia. In caso di alta marea però, le paratorie, che sono riempite d’acqua, verrebbero svuotate. In questo modo si alzerebbero, andando a creare una barriera tra l’acqua del mare e l’ingresso della laguna.

I lavori

I lavori del Mose sono iniziati nel 2003, ad oper del Consorzio Venezia Nuova (Cvn), che operava per conto del Magistrato delle Acque di Venezia, emanazione del ministero delle Infrastrutture. Ma il primo intoppo lo si ebbe nel 2014. In quell’anno infatti il Cvn venne commissariato, e i suoi vertici coinvolti in uno scandalo per aver ricevuto fondi illeciti. E da allora si sono succeduti diversi commissari, ma questo non ha fatto altro che rallentare i lavori.

Le scadenze

L’opera avrebbe dovuto essere completata entro il 2016, ma ad oggi, tre anni dopo quella scadenza, è stato completato solo il 90% dell’opera, che dunque ancora non è in funzione. L’ultima scadenza certa era prevista per il 31 dicembre 2021, ma quasi certamente non sarà rispettata. Ad oggi dunque non si sa quando il Mose entrerà in funzione.

I costi

Il costo dell’intera opera è di 7 miliardi di euro. Ad oggi, con il 90% realizzato, ne sono stati spesi 5,493. Si stima però che la manutenzione del Mose costerà ogni anno circa 100 milioni di euro per la manutenzione ordinaria.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.