Cerignola, omicidio- suicidio nelle campagne: due morti e un ferito

L'uomo, un agricoltore locale, ha aperto il fuoco ferendo la moglie e uccidendo la vicina prima di togliersi la vita

Foto By Foggia Today

Drammatico omicidio-suicidio a Cerignola dove un agricoltore del luogo, il 69enne Francesco Ciuffreda, ha premuto il grilletto prima su sua moglie e poi sulla vicina di casa – accorsa per soccorrere l’amica – prima di puntare su di sé l’arma. A perdere la vita sono stati l’uomo e la vicina, la 55enne Luminita Brucan, mentre la moglie è ricoverata in gravi condizioni dopo uno sparo alla testa. La procura indaga sull’omicidio-suicidio a Cerignola.

Ancora incerte le cause della tragedia

Non vi erano cause note – screzi o litigi – alla base del gesto di Ciuffreda che ha impugnato la sua calibro 7.65, regolarmente registrata, e ha aperto il fuoco prima su sua moglie, Giuseppina Pantone, e poi sulla vicina Luminita, accorsa per soccorrere la vicina e amica e morta sul colpo per una ferita all’addome; dopo aver colpito le donne l’uomo si è sparato un colpo, togliendosi la vita.

Il figlio della coppia, udendo gli spari si è immediatamente mobilitato per soccorrere la madre, che ha registrato un colpo in testa che ha perforato il cranio, mentre per il padre e la vicina non c’era nulla più nulla da fare. La signora Pantone, soccorsa nell’ospedale cittadino, è in stato di “protezione cerebrale”, una specie di coma farmacologico, ma le sue condizioni restano gravissime. Le indagini al momento hanno chiarito solo la dinamica, tuttavia senza far luce sui moventi. Le operazioni di indagine saranno coordinate da Paola De Martino, sostituto procuratore.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.