Esplosione a Quargnento, scoperto un timer e una bombola a gas

Sulla vicenda dell'esplosione a Quargnento, in provincia di Alessandria, emergono nuovi particolari. Scoperto un timer e una bombola a gas.

Esplosione ad Alessandria
Esplosione ad Alessandria

Il Procuratore capo di Alessandria, Enrico Cieri, ha parlato della forte esplosione avvenuta nella cascina di Quargnento. All’interno della struttura sono morti tre pompieri. Due di loro sono estratti subito mentre il terzo è stato recuperato successivamente. Un altro è stato liberato dalle macerie: le condizioni di salute, nonostante il ferimento a una gamba, non sono gravi. «L’ipotesi è che qualcuno abbia deliberatamente voluto far saltare in aria l’edificio. Il perché è il lavoro che stiamo facendo – ha commentato Cieri -. Si tratta di un evento preordinato e doloso».

Esplosione a Quargnento

Secondo il Procuratore Cieri «ci sono state più esplosioni intervallate. Questo intervallo sembra dovuto al tipo di congegno, all’esplosivo utilizzato, quindi non attribuiamo una valenza particolare. Il timer ritrovato era un temporizzatore rudimentale che innescava il gas». Sono stati scoperti un timer e una bombola di gas: il materiale è stato recuperato. Non è ancora chiaro cosa abbia causato la tragedia. Le indagini proseguono e non si esclude alcuna ipotesi.

La testimonianza di un pompiere

Un pompiere ha mandato un audio per spiegare quanto accaduto durante l’esplosione a Quargnento. L’agenzia stampa AdnKronos ha diffuso l’audio.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.