Neonati positivi alla cocaina e in crisi di astinenza: 12 casi in pochi giorni

La continua diffusione della droga ha portato a una drammatica conseguenza: nascono sempre più neonati positivi alla cocaina e in crisi di astinenza.

Neonati positivi alla cocaina e in crisi di astinenza
Neonati positivi alla cocaina e in crisi di astinenza

La continua diffusione della droga ha portato a una drammatica conseguenza: nascono sempre più neonati positivi alla cocaina e in crisi di astinenza. Come riporta l’Adnkronos, si sono registrati quattro casi recenti al policlinico Casilino di Roma, 2 all’ospedale Misericordia di Grosseto e 6 a Milano. Il tutto in meno di un mese.

Neonati positivi alla cocaina e in crisi di astinenza

Piermichele Paolillo, primario di neonatologia del policlinico Casilino, ha dichiarato a Repubblica che “ci capiteranno una ventina di casi ogni anno di bambini positivi alle sostanze stupefacenti. Con picchi di ricoveri come in questo momento”.

Nei grandi ospedali italiani, nei reparti maternità, capitano una decina di casi ogni anno. Di solito – ha proseguito Paolillo – capita che qualcosa non ci quadri nella mamma o nel padre. Se abbiamo sospetti chiediamo un esame delle urine. Si trovano cocaina, metadone oppiacei. Così si avvia un percorso che può portare a una segnalazione al tribunale dei minori che fa partire l’iter per nominare un tutore”.

Il neonatologo spiega anche che di solito i bambini con questi problemi “all’inizio stanno bene”. Però, conclude, “la sindrome di astinenza neonatale inizia dopo un po’. Il bambino diventa agitato, irritabile e bisogna usare barbiturici per sedarlo”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.