Boss di ‘ndrangheta scarcerato due volte: la vicenda di Domenico Paviglianiti

Domenico Paviglianiti, boss di ‘ndrangheta arrestato nel 1996, è stato scarcerato per fine pena due volte in pochi mesi: si oppone la Procura di Bologna.

Il boss della ‘ndrangheta, Domenico Paviglianiti, è stato scarcerato per la seconda volta nel giro di soli due mesi: la causa è la legge sul fine pena.

Domenico Paviglianiti, le novità sul caso del boss di ‘ndrangheta

Paviglianiti fu arrestato nel 1996 in Spagna e condannato all’ergastolo. La pena è stata successivamente sostituita con i 30 anni di reclusione decisi nel mese di agosto 2019: da qui la scarcerazione. Dopo la liberazione, però, è stato nuovamente arrestato per un differente conteggio della pena. In data 18 ottobre 2019, stando alle informazioni del “Corriere della Sera”, è stata accolta una istanza della difesa per la liberazione dell’uomo. La Procura di Bologna, secondo l’Ansa, ha presentato il ricorso in Cassazione.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.