Venosa, scoperta maxi piantagione di canapa: 5 arresti

Accusa di produzione di sostanze stupefacenti per i cinque indagati

Una maxi piantagione di canapa indiana, con circa undicimila piante coltivate in sette serre allestite in una zona rurale un laboratorio per la lavorazione della droga sono stati stati scoperti e sequestrati a Venosa (Potenza) dai Carabinieri, che hanno arrestato cinque persone con le accuse, in concorso, di produzione e traffico di sostanze stupefacenti. Sequestrati oltre 118 chili di marijuana.

Avrebbero potuto produrre complessivamente circa 16 mila tonnellate di «fiori secchi» (marijuana) le 11 mila piante di canapa indiana, alte tra i due e i tre metri. Ma sono state sequestrate a Venosa (Potenza) dai Carabinieri in un blitz effettuato nei giorni scorsi in sette serre (dell’estensione di circa 3.200 metri quadrati) allestite in una zona rurale «assolutamente non visibile da alcun punto delle attigue arterie stradali».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.