Felice Maniero: arrestato il boss del Brenta per maltrattamenti alla compagna

È stato arrestato per maltrattamenti alla compagna l'ex boss del Brenta Felice Maniero, residente a Brescia con un altro nome

La polizia ha arrestato l’ex boss del Brenta Felice Maniero, con l’accusa di maltrattamenti alla compagna.

L’arresto

L’uomo, residente a Brescia con un nuovo nome, è stato arrestato il 18 ottobre per un’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip il giorno precedente. “Faccia d’angelo”, come era conosciuto Maniero, ora si trova in carcere a Bergamo, dopo che è scattato il Codice Rosso, che fornisce un canale privilegiato per le donne che denunciano atti di violenza nei loro confronti.

Chi è Felice Maniero

Maniero, classe 1954, iniziò la carriera criminale durante l’adolescenza e nel corso del tempo si rese colpevole di rapine e furti, soprattutto nel campo dell’oreficeria. Formò un piccolo gruppo criminale, entrando in contatto con le mafie meridionali, delle quali diventò interlocutore e rivale, garantendo armi e droga alla piccola criminalità di Venezia e di Mestre.

Fu arrestato per la prima volta nel 1980, ma riuscì ad evadere nel 1987, e poi nuovamente nel 1994. Venne condannato in via definitiva a 33 anni di carcere, poi ridotti a 20 e 4 mesi.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.