Torture in carcere, detenuti: “Agenti punivano violenze sessuali o su minori”

Alcuni detenuti del carcere di Torino hanno dichiarato di avere subito delle torture dagli agenti della polizia penitenziaria.

Torture in carcere, domiciliari agli agenti
Torture in carcere, domiciliari agli agenti

Alcuni detenuti del carcere di Torino hanno dichiarato di avere subito delle torture dagli agenti della polizia penitenziaria. “Usavano i guanti per non lasciare i segni”, dicono. I detenuti hanno proseguito raccontando di essere stati presi anche a calci e pugni. Avrebbero subito inoltre varie umiliazioni e minacce. Per queste torture sono finiti ai domiciliari 6 agenti che prestavano servizio nel carcere.

Torture in carcere

Stando a quando ha riferito l’agenzia di stampa Adnkronos, sarebbero stati torturati quei detenuti che si trovavano in carcere per aver commesso reati a sfondo sessuale o a danni di minori. Le vittime della giustizia fai da te degli agenti sarebbero almeno 5 detenuti. Le torture nei loro confronti sarebbero durate dall’aprile 2017 al novembre 2018.

Come già accennato, i poliziotti, dicono sempre i detenuti, avrebbero agito con la mani coperte da guanti per non lasciare segni dei colpi. Si sarebbero poi accaniti in quelle parti del corpo dove i lividi non sono visibili. Gli agenti infine gli avrebbero malmenati anche quando si trovavano nei corridoi o nei passaggi tra una sezione e un’altra.

Sei agenti agli arresti domiciliari

Una storia molto grave, se dovesse venire confermata. Per adesso, comunque, bisogna andarci piano e aspettare nuovi sviluppi. Quello che è certo è che nessuno dei detenuti, dopo le presunte violenze, si sarebbe mai recato in infermeria. Inoltre, se anche lo avesse fatto, avrebbe detto di essere caduto o di essersi fatto male accidentalmente.

Oltre ai sei agenti finiti ai domiciliari, ci sarebbero anche altri poliziotti indagati a piede libero. Non avrebbero partecipato attivamente alle torture, ma forse ne erano a conoscenza. Sono ancora in corso le indagini per verificare la veridicità delle confessioni dei detenuti.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.