“Turchia in Europa è un errore”, il primo a dirlo era stato Benedetto XVI

Joseph Ratzinger, prima di diventare Papa, aveva espresso la sua posizione verso la Turchia in Europa. In quella occasione causò proteste dal mondo islamico.

Benedetto XVI
Benedetto XVI

Benedetto XVI, prima di diventare Papa, quando era “solo” cardinale, si era espresso in modo contrario all’ingresso della Turchia in Europa. “Il continente europeo ha una sua anima cristiana. La Turchia, che non è l’Impero ottomano nella sua estensione ma ne costituisce pur sempre il nucleo centrale, ha un’altra anima, naturalmente da rispettare”. aveva detto Joseph Ratzinger.

Oggi, la questione torna d’attualità, soprattutto dopo l’invasione perpetrata dalla Turchia ai danni della Siria. Una vicenda che fino a qualche tempo fa era difficile da immaginare e ancora più difficile da prevedere. La posizione espressa da Benedetto XVI va dunque inserita in un altro contesto rispetto a quello attuale. L’ex Papa non ha mai voluto tracciare una separazione netta tra Occidente e Oriente. Però, nel suo intervento, era chiaro come come Joseph Ratzinger considerasse diversi questi due mondi. Soprattutto per cultura, identità e religione.

“...la Turchia – si legge in altri scritte del teologo tedesco – ha poco da spartire con l’Europa. Perciò sarebbe un errore grande inglobarla nell’Unione Europea. Meglio sarebbe se la Turchia facesse da ponte tra Europa e mondo arabo oppure formasse un suo continente culturale insieme con esso”

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.