Strage di Bologna: i resti non sono di Maria Fresu

La perizia del Dna ha mostrato come i resti attribuiti a Maria Fresu non siano in realtà della donna, scomparsa nella Strage di Bologna

Strage di Bologna
Strage di Bologna

Il giallo sull’86esima vittima della strage di Bologna resta aperto. Infatti, la perizia del Dna sui resti attribuiti a Maria Fresu ha dimostrato in modo inequivocabile che non si tratta di lei. Questo però conferma la sparizione del corpo di Maria Fresu, e in più la presenza di un’altra vittima alla Stazione di Bologna, quel giorno. Una vittima il cui corpo non è mai stato reclamato.

La perizia sui resti della strage di Bologna

La perizia, svolta nell’ambito del processo all’ex terrorista Gilberto Cavallini, ha messo in luce come i resti nella tomba di Maria Fresu non siano realmente i suoi. In particolare, la perizia era stata richiesta per risolvere il mistero della giovane donna “scomparsa” quel giorno. Alcuni hanno di fatto interpretato la presenza di quei resti con la presenza di un’86esima vittima, e cioè la donna che trasportava la bomba. Tutto ciò però è stato dichiarato improbabile dal perito esplosivista della Corte d’Assise, secondo cui non è possibile che il corpo di Maria Fresu si sia disintegrato con l’esplosione, anche perché si trovava lontano dal luogo della detonazione.

All’AdnKronos, il Presidente dell’Associazione dei familiari delle vittime della strage di Bologna ha detto: “La cosa è talmente intricata, probabilmente sono avvenuti scambi di corpi o di pezzi di corpi“. Parlare di 86esima vittima penso sia un po’ azzardato. Io non sono un esperto di Dna. Vediamo cosa diranno i periti in aula e si faranno le valutazioni”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.