Incidente Suv davanti all’asilo, la bimba ora respira da sola

Dopo il grave incidente del suv a Chieri, la bambina ha ripreso a respirare da sola. Intanto proseguono le indagini sull'autovettura.

Incidente in Alto Adige
Incidente in Alto Adige (foto repertorio)

Piccole buone notizie dopo il noto incidente all’asilo di Chieri, dove una settimana fa un Suv parcheggiato nei pressi è indietreggiato, investendo tre bambini. Le condizioni più gravi per una bambina di due anni, che è stata subito ricoverata in rianimazione all’Ospedale Regina Margherita di Torino, ma che per fortuna – stando a una notizia battuta dall’Ansa – ha ripreso a respirare da sola. La piccola è ancora in stato di osservazione, per cercare di capire se ci sono eventuali danni neurologici.

Incidente Suv a Chieri

Gli altri due coinvolti nell’incidente stanno meglio: uno è stato dimesso con una prognosi di dieci giorni, l’altro medicato direttamente sul posto. L’uomo che ha parcheggiato l’auto sta rispondendo alle accuse dopo la denuncia dei carabinieri. Ha spiegato più volte di aver tirato il freno a mano. Continuano le indagini per appurare la reale messa in sicurezza del mezzo.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.