Trani, estorceva denaro ad un imprenditore con metodo mafioso: arrestato

Minacciava di bruciare un'attività di imprese funebri

Appalti pilotati a Roma
Appalti pilotati a Roma (foto repertorio)

I carabinieri di Trani (Bt) hanno arrestato e condotto in carcere un 38enne, Patrizio Romano Lomolino, con numerosi precedenti. L’uomo è responsabile di tentata estorsione, in tre diversi episodi tra gennaio e maggio 2019, in un caso in concorso con un’altra persona, e un’estorsione effettivamente consumata.

Le indagini sono partite dopo il ritrovamento di 13 chili di tritolo e l’arresto di un 66enne del Brindisino, Gaetano Arnesano, che aveva anche un ordigno pronto all’uso. Dalle indagini è emerso quindi un contesto criminale che ha portato all’arresto di Lomolino, con l’aggravante del metodo mafioso. L’indagato infatti dopo aver fatto leva sulla sua contiguità con ambienti criminali organizzati ha tentato di estorcere denaro a due imprenditori.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.