Fratelli trovati morti in albergo a Firenze, indagato un farmacista

Due fratelli di 27 e 20 anni sono stati trovati morti in un albergo di piazza Santa Maria Novella a Firenze. A fare la scoperta il padre.

Aggressione a Chioggia, bulli tentano di bruciare i capelli di un clochard
Aggressione a Chioggia, bulli tentano di bruciare i capelli di un clochard (foto repertorio)

Due fratelli di 27 e 20 anni sono stati trovati morti in un albergo di piazza Santa Maria Novella a Firenze. A fare la scoperta il padre. Secondo una prima ipotesi, i due giovani, di nazionalità belga, potrebbero aver assunto un mix di alcol e droga. Si trovavano assieme alla famiglia in vacanza in toscana. Ora si attendono i risultati dell’autopsia per fare completa chiarezza sulle cause della morte.

Fratelli trovati morti in albergo a Firenze

Intanto, nelle ultime ore, si è diffusa la notizia che ci sarebbe un indagato. Si tratterebbe del farmacista che avrebbe venduto senza ricetta le confezioni del medicinale a uno dei due fratelli. Il ragazzo avrebbe ottenuto i medicinali dopo aver dichiarato di averne avuto bisogno per sedare il dolore conseguente a un intervento chirurgico a un braccio. Il farmacista è finito sul registro degli indagati con l’ipotesi di omicidio colposo nell’ambito dell’inchiesta condotta dal pm Giacomo Pestelli. Gli inquirenti sarebbero arrivati a lui dopo aver rinvenuto nella stanza dell’hotel Minerva lo scontrino del medicinale acquistato e le confezioni dei farmaci.

Le confezioni sono state rinvenute nella stanza, proprio accanto a bevande alcoliche. Entrambe erano da 28 pasticche, ma una è stata trovata completamente vuota mentre l’altra mancante per la metà.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.