Reddito di Cittadinanza all’ex brigatista Federica Saraceni

Federica Saraceni, ex brigatista condannata per l'omicidio di Massimo D'Antona, riceve da agosto il Reddito di Cittadinanza, come spiega La Verità

Federica Saraceni riceve il Reddito di Cittadinanza
Federica Saraceni riceve il Reddito di Cittadinanza

Federica Saraceni, ex brigatista condannata a 21 anno e 6 mesi per l’omicidio di Massimo D’Antona, riceve il Reddito di Cittadinanza. La Verità svela infatti che l’ex brigatista, ora ai domiciliari, riceve dallo scorso agosto un importo di 623 euro. Questo, nonostante uno dei requisiti base per ottenerlo sia necessario non essere sottoposti a “misura cautelare personale“.

Federica Saraceni riceve il Reddito di Cittadinanza

In effetti, perché non sia possibile ricevere il Reddito di Cittadinanza è necessario non essere stati condannato in via definitiva nei dieci anni precedenti alla richiesta. E infatti, la condanna di Federica Saraceni figlia di uno dei fondatori di Magistratura democratica risale al 28 giugno 2007.

Del resto, il quotidiano di Maurizio Belpietro rileva un’incongruenza. Che risiede nel fatto fatto che il sussidio dovrebbe essere un aiuto alla ricerca di un impiego, mentre l’ex brigatista è reclusa ai domiciliari. E in effetti, nei prossimi giorni, “dovranno darne spiegazione quel ministero del Lavoro (con cui collaborava D’Antona quando venne assassinato) che ha ideato la misura e l’Inps che eroga il sussidio”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.