Fabio Fazio torna in Tv e lancia una frecciata a Matteo Salvini

Fabio Fazio torna in Tv con il suo programma Che tempo che fa, ma trasloca su Raidue: non dimentica però una vicenda poco piacevole vissuta recentemente

FabioFazio e Luciana Littizzetto pronti al ritorno in Tv (Foto: Twitter)

Si avvicina il ritorno in Tv di Fabio Fazio, ormai da tempo protagonista nel weekend Rai con la sua trasmissione “Che tempo che fa” ma quest’anno con un’importante novità: il passaggio da Raiuno a Raidue.

Questa non sarà però l’unico cambiamento a cui dovranno abituarsi i telespettatori. A differenza di quanto accadeva fino a qualche mese fa, l’appuntamento con il conduttore sarà per due volte a settimana: alle 19.30 con “Che tempo che farà” e alle 21 con “Che tempo che fa“, separati dalla mezz’ora di informazione del Tg2, in onda dalle 20.30. Nella prima trasmissione sarà presente anche Michele Foresta, alias il Mago Forest, presenza fissa nel gruppo già nella scorsa stagione televisiva.

Non è un declassamento

L’idea di passare da Raiuno a Raidue potrebbe essere vissuta come una scelta che potrebbe penalizzare il programma. Fazio però non interpreta questa decisione della rete necessariamente come un aspetto negativo, ma anzi questa potrebbe essere l’occasione per aiutare la rete che in queste settimane non sta vivendo un momento particolarmente florido (bassi gli ascolti in modo particolare dei programmi del day time tra cui “I fatti vostri” e “Detto Fatto”, oltre alla novità “La domenica Ventura”.

Anzi, il conduttore prova a trovare anche un aspetto positivo: “Sono molto felice, non lo considero punitivo – ha detto in un’intervista a Il Venerdì di Repubblica -. Avrei potuto oppormi, ma non ha senso restare in un ambiente che ti considera un problema e non una risorsa. Su Raidue saremo più liberi di sperimentare “.

Nei mesi scorsi non sono mancate le polemiche rivolte al programma e al conduttore in modo particolare, oggetto anche di critiche piuttosto pesanti da parte dell’ex vicepremier Matteo Salvini. Una trasmissione può piacere o meno, ma questo non deve mai comportare atteggiamenti sopra le righe, cosa che invece è accaduto all’ex volto di Quelli che il calcio, che ne ha approfittato per raccontare un episodio spiacevole: “Ho avuto un aggressione per strada da parte di un signore parecchio incattivito – ha raccontato -. Ma certo non fa piacere che dicano ai tuoi figli cose tipo ‘Tuo papà ruba i soldi alla Rai“.

Ora tutto questo è alle spalle, c’è un nuovo impegno su cui concentrarsi e una sfida da vincere con il pubblico.