Brindisi, 19enne ucciso: 4 arresti per estorsione

Un diverbio nato dopo un furto d'auto

Sequestrata casa famiglia a Caresana: sospetti su presunte violenze sessuali
Sequestrata casa famiglia a Caresana: sospetti su presunte violenze sessuali (foto repertorio)

Quattro uomini, tra i 21 e 37 anni, sono stati arrestati a Brindisi nel filotto di indagini sulla morte di Giampiero Carvone – ucciso con colpi d’arma da fuoco tra il 9 e 10 settembre scorso.

I quattro avevo cercato di estorcere danaro per un furto d’auto subito

La vicenda nasce quando uno dei quattro fermati ha subito un furto d’auto(poi recuperata) da parte del 19enne. Il branco avrebbe protestato col padre del giovane, poiché dopo il furto l’auto sarebbe stata danneggiata in un incidente, e avrebbero cercato di estorcere il denaro dei danni. Dopo il rifiuto il ragazzo è stato sorpreso in un blitz omicida con colpi d’arma da fuoco – quello fatale alla testa.

Tre dei quattro sono agli arresti domiciliari mentre l’esecutore materiale è in carcere.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.