Donna sequestrata dall’ex in provincia di Brindisi

Una donna è stata sequestrata dell'ex che non accettava la fine della relazione, ed è stata trascinata a forza a bordo di una macchina

Donna sequestrata dall'ex
Donna sequestrata dall'ex

Una donna è stata sequestrata dall’ex e dal fratello di lui dopo essere stata trascinata per 200 metri e caricata di forza su un’auto. E’ successo a Oria, in provincia di Brindisi, dove la donna aveva appena accompagnato a scuola la figlia di 9 anni.

Sequestrata dall’ex che non accettava la fine della relazione

L’uomo che l’ha sequestrata era il suo ex convivente, che non accettava la fine della relazione, a cui era stata proprio la donna a mettere fine a causa delle continue vessazioni e minacce. Ma lui non si è dato pace fino a che, con la complicità del fratello, non è riuscuito a trovarla e farla salire su una Mercedes Station Wagon per poi partire a grande velocità.

Subito sono scattate le ricerche da parte dei carabinieri, che hanno rintracciato i due fratelli poco distanti, mentre stavano cercando di trascinare la donna all’interno della loro casa di campagna. I carabinieri hanno quindi arrestato i due fratelli per concorso in sequestro di persona, rapina e maltrattamenti in famiglia nei confronti della donna.

Le violenze in famiglia

Infatti, la 30enne vittima del sequestro ha raccontato come quella non fosse che l’ultima delle violenze a cui era sottoposta da mesi. A suffragare il suo racconto c’è stata l’analisi del telefono della donna, su cui sono stati trovati alcuni messaggi dell’ex convivente contenenti esplicite minacce.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.