Narcotraffico, arrestato il socio di El Chapo a Fiumicino

Ramon Cristobal Santoyo, 43 anni, conosciuto anche come Dottor Wagner, è stato arrestato dopo tre anni di latitanza

militari1
Arrestato il socio di El Chapo (Foto: Esercito Italiano)

Il famoso narcotrafficante noto come dottor Wagner e socio di El Chapo è stato arrestato nei giorni scorsi in Italia. L’uomo, il cui vero nome è Ramon Cristobal Santoyo, 43 anni, era in fuga dal 2016, ma la sua corsa è terminata all’aeroporto di Fiumicino, quando è stato bloccato mentre cercava di salire su un aereo diretto a Città del Messico, con scalo previsto a Parigi. È stato il magistrato Maria Luisa Paolicelli a firmare l’ordinanza per la convalida del fermo.

Arrestato il socio di El Chapo: il profilo

Il dottor Wagner era quello che si definisce un “manager della cocaina”. Secondo quanto affermano gli inquirenti, lavorava per una delle più famose multinazionali dello spaccio: il cartello di Sinaloa. Il leader del cartello è il famoso narcotrafficante conosciuto come El Chapo, che si trova ora nell’ala di massima sicurezza del Metropolitan Correctional Center di New York, situato a Manhattan.

In base a quanto scritto nell’ordinanza firmata dai magistrati e ripresa da Il Messaggero, il suo compito sarebbe stato quello di trasferire la “polvere bianca”, insieme a eroina e metanfetamina, dal Messico agli Usa. Santoyo avrebbe anche coordinato il flusso di denaro proveniente dalla vendita negli Stati Uniti a Sinaloa.  Uno dei suoi uomini, riporta il quotidiano, sarebbe stato fermato nel 12 luglio 2015 al checkpoint tra lo stato messicano di Sonora e la California, con più di 11 milioni di dollari in tasca. Santoyo in passato avrebbe cercato anche di corrompere una fonte e un testimone della Dea, l’agenzia federale americana che si occupa della lotta ai cartelli della droga. Avrebbe addirittura offerto 100 chili di cocaina al testimone e 5 chili alla fonte, secondo quanto riporta il testo dell’ordinanza. Su di lui pende un mandato d’arresto internazionale dal 2016, emesso proprio dall’agenzia federale. Da quel momento però, il dottor Wagner si era dato alla fuga e aveva fatto perdere le sue tracce, fino a quando non è stato rintracciato a Fiumicino.

Narcotrafficante arrestato a Fiumicino: cosa succede adesso

Non è ancora sicuro quale sarà il futuro per il socio di El Chapo, Ramon Cristobal Santoyo. Su di lui pendono diverse accuse, tra cui traffico e riciclaggio di denaro, che potrebbero portarlo all’ergastolo. Gli Stati Uniti, secondo quanto scrive il quotidiano romano, ne avrebbero chiesto l’estradizione nel loro paese. Gli americani vorrebbero trasferire Santoyo in California, dove potrà essere processato davanti ai giudici dell’United States District Court for the Southern District of California. La richiesta è adesso al vaglio del sistema della giustizia italiana. Prima la Corte d’Appello di Roma dovrà dare il proprio parere, e poi spetterà al ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, confermare l’autorizzazione all’estradizione.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.