Migranti sbarcano in spiaggia e sbeffeggiano i bagnanti: “Ciao, belli”

La pagina Facebook Mareamico Delegazione di Agrigento ha pubblicato un video dell'ennesimo sbarco di migranti avvenuto in queste ore. Uno si rivolge a uno dei bagnanti: "Ciao, bello".

Sbarco migranti
Sbarco migranti

La pagina Facebook Mareamico Delegazione di Agrigento ha pubblicato un video dell’ennesimo sbarco di migranti avvenuto in queste ore sulle nostre coste. Le immagini mostrano un barchino “attraccare” in spiaggia e una trentina di migranti sbarcare, correndo tra i bagnanti. Uno di quest’ultimi si è rivolto a una persona che stava filmando la scena e ha detto, ridendo, “ciao, bello”.

Migranti sbarcano e salutano i bagnanti

Il gruppo sbarcato era composto da circa 25 migranti, forse tunisini. Al “ciao, bello” di uno di loro, l’autore del video ha risposto amichevolmente “ciao, ragazzi”. Poi i migranti si sono divisi per darsi alla fuga.

Sul posto sono subito giunti gli uomini della Capitaneria di porto, Guardina di finanza e polizia locale. Gli agenti sono riusciti a rintracciarne e fermarne una dozzina, che si erano nascosti nel quartiere balneare di San Leone. Le ricerche proseguono per rintracciare anche gli altri.

SBARCO ARROGANTE AD AGRIGENTO

Ieri pomeriggio intorno le 18, mentre la gente era ancora al mare, nella principale spiaggia di San Leone dal nulla è arrivato un barchino di legno, con a bordo una ventina di tunisini.Appena arrivati a riva e dopo aver salutato e sbeffeggiato i bagnanti, si sono dileguati tra la vegetazione, del retrostante boschetto.Avvisati di questo nuovo sbarco fantasma, dopo circa mezz'ora, sono arrivati gli uomini della Capitaneria di porto, della Polizia e della Guardia di Finanza, che hanno presidiato il mare della zona e le strade limitrofe, alla ricerca dei giovani (una decina sono stati fermati.)Ovviamente questo barchino di soli 5 metri con più di venti baldi giovani a bordo non può essere arrivato direttamente dalla Tunisia. Sarà stato certamente accompagnato a poche miglia dalla costa da una barca madre.

Pubblicato da Mareamico Delegazione Di Agrigento su Martedì 17 settembre 2019

Mareamico Delegazione di Agrigento

La pagina Facebook ha commentato l’accaduto scrivendo: “Ieri pomeriggio, intorno le 18, mentre la gente era ancora al mare, nella principale spiaggia di San Leone, dal nulla è arrivato un barchino di legno”. Aveva “a bordo una ventina di tunisini”. “Appena arrivati a riva e dopo aver salutato e sbeffeggiato i bagnanti, si sono dileguati tra la vegetazione, del retrostante boschetto”, continua la pagina. “Avvisati di questo nuovo sbarco fantasma, dopo circa mezz’ora, sono arrivati gli uomini della Capitaneria di porto, della Polizia e della Guardia di Finanza. Hanno presidiato il mare della zona e le strade limitrofe, alla ricerca dei giovani”.

Infine: “Ovviamente questo barchino di soli 5 metri con più di venti baldi giovani a bordo non può essere arrivato direttamente dalla Tunisia. Sarà stato certamente accompagnato a poche miglia dalla costa da una barca madre“.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.