Viterbo, cartello choc fa indignare le donne

A Bagnaia, frazione di Viterbo, è apparso un cartello contro chi parcheggia male, che però insulta le donne.

Cartello Viterbo
Cartello Viterbo

A Bagnaia, frazione di Viterbo, è apparso un cartello contro chi parcheggia male, che però insulta le donne. Il cartello dà del “cornuto” a chi non sa parcheggiare e invitata l’automobilista a prendersela con la propria moglie-compagna se si è “cornuti”, e quindi di prendersela con lei. Il cartello, inevitabilmente, non è stato digerito da molte donne, che lo hanno ritenuto maschilista.

Viterbo, cartello choc

La prima a sdegnarsi è stata l’assessore alle Politiche sociali, Welfare ed Enti locali della Regione Lazio, Alessandra Troncarelli. Non si possono offendere le donne in
questo modo
né si può consentire che questo messaggio brutale resti affisso. La Regione Lazio ribadisce la contrarietà a ogni forma di violenza, verbale e non, di cui invece questo cartello è un emblema. Mi auguro che le autorità preposte intervengano per una tempestiva rimozione dell’avviso che offende l’intera comunità di Bagnaia e la città di Viterbo”
.

Anche Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti, condanna l’episodio: “Si tratta di una brutta vicenda che tuttavia palesa una realtà ben nota: sulle politiche contro la violenza di genere c’è ancora molto da fare. I commenti sessisti che in questi istanti stanno comparendo nei post sui social e sui siti di informazione nazionali e locali che rilanciano la notizia ne sono l’esempio”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.