Alan Kurdi, minorenni sbarcati per motivi medici

Cinque minorenni sono stati fatti sbarcare dalla Alan Kurdi per motivi medici. A bordo restano otto migranti in attesa di nuove istruzioni.

Alan Kurdi sbarcata a Pozzallo
Alan Kurdi sbarcata a Pozzallo

Una evacuazione medica per cinque migranti presenti a bordo della Alan Kurdi. Sulla nave della Ong Sea Eye vi sono in totale tredici persone. L’imbarcazione si trova da una settimana a largo dell’isola in attesa di un porto dove sbarcare. Uno dei ragazzi sbarcati ha tentato il suicidio nella giornata di venerdì 6 settembre.

Alan Kurdi, le novità a bordo

Restano a bordo altri otto migranti. Cecilia Strada ha inteso lanciare un messaggio su Twitter. «Uno dei naufraghi ha già cercato di togliersi la vita a bordo della #AlanKurdi, ancora bloccata in acque internazionali. Malta dovrebbe indicare un porto sicuro ma non lo fa. L’Italia ha ribadito il divieto di ingresso». Per la questione anche Mediterranea Saving Humans chiede aiuto viste le condizioni a bordo dell’imbarcazione.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.