Il puglie Kevin Di Napoli annuncia il suicidio su Instagram

Il pugile Kevin Di Napoli ha tentato il suicidio ingerendo una grande quantità di medicinali, ma prima lo ha annunciato sul suo profilo Instagram

Kevin Di Napoli (foto Facebook)
Kevin Di Napoli (foto Facebook)

Kevin Di Napoli ha tentato il suicidio dopo averlo annunciato sul suo profilo Instagram. Il pugile, recentemente condannato agli arresti domiciliari, non ha retto alla decisione del giudice di negargli gli allenamenti in palestra, e ha ingerito un grande quantitativo di pastiglie per farla finita.

Mi dispiace per la mia famiglia e tutte le persone che mi hanno voluto bene. Ho perso tutto e anche me stesso. Sono arrivato al punto di farla finita. Tra pochi minuti tutto sarà finito. Mi è stata negata la possibilità di tornare a fare ciò che amo” , ha scritto su Instagram. Poi, il pugile ha postato la foto dei medicinali e li ha ingeriti.

La condanna di Kevin Di Napoli

Kevin Di Napoli era stato condannato agli arresti domiciliari lo scorso ottobre a seguito di un’inchiesta della Direzioni Distrettuale Antimafia. Per lui, le accuse erano di estorsione in concorso, spaccio, detenzioni illegale di armi da fuoco, minaccia aggravata da uso di armi. Dopo la condanna, il pugile aveva ricominciato ad allenarsi, ma a casa. Poi la richiesta di poter tornare in palestra, che il giudice gli nega. E così, la decisione del suicidio. Ora il post su Instagram in cui annunciava la sua decisione è stato tolto dal profilo, così come la foto dei medicinali sparsi sul pavimento. Al momento, il giovane è ricoverato, ma le sue condizioni sono stabili.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.