Omicidio Bologna, donna uccisa e carbonizzata: arrestato 41enne in treno

Un uomo di 41 anni è stato fermato con l'accusa di aver dato vita a un omicidio a Bologna: si indaga sul movente passionale.

Omicidio Bologna, fermato un uomo in treno
Omicidio Bologna, fermato un uomo in treno (foto di repertorio)

Un uomo di 41 anni è stato arrestato dalla Polizia a Ventimiglia con l’accusa di aver ucciso e carbonizzato una donna: l’omicidio, avvenuto a Bologna, è sotto la lente d’ingrandimento delle forze dell’ordine. La 32enne marocchina, Atika Gharib, è stata rinvenuta nelle campagne di Bologna. L’altra accusa è di violenza sessuale nei confronti della figlia della donna. Mohamed Chamekh si trovava in treno al confine con la Francia ed era diretto a Grasse.

Omicidio Bologna, fermato un uomo

Il movente dell’omicidio sarebbe passionale. L’uomo, alcuni mesi fa, è stato denunciato. Secondo le indagini avrebbe molestato la figlia adolescente della donna nata da una relazione precedente. Al momento del fermo non aveva con sé dei documenti. Una telefonata dell’uomo, indirizzate alla sorella in Marocco, lo avrebbe incastrato. La spiegazione di alcuni dettagli sono al vaglio degli inquirenti.

Non vi è ancora la certezza sul riconoscimento del corpo della donna ma molti indizi fanno propendere verso questa ipotesi. Il Tribunale aveva disposto un divieto di avvicinamento nei luoghi frequentati dalla ex compagna e dalla figlia della donna.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.