Miss Italia 2019, commenti razzisti alla finalista: “Non è una bellezza italiana”

La finale di Miss Italia 2019 si preannuncia foriera di polemiche, scatenate dalla presenza di Sevmi Fernando una finalista originaria dello Sri Lanka

Sevmi Tharuka Fernando, finalista di Miss Italia (foto Facebook)
Sevmi Tharuka Fernando, finalista di Miss Italia (foto Facebook)

Si chiama Sevmi Tharuka Fernando, ed è una delle 80 finaliste di Miss Italia 2019 che venerdì 6 settembre si contenderanno il titolo di più bella d’Italia. Eppure, quella per la finale non è stata una passeggiata, per Sevmi, una giovane di 20 anni, nata a Padova.

I commenti alla finalista di Miss Italia 2019

Già, perché Sevmi è originaria dello Sri Lanka, e il colore della sua pelle ha scatenato le critiche di chi le ha detto suppergiù: “Non sei una bellezza italiana”. Nonostante Sevmi Tharuka Fernando sia italianissima, visto che i genitori si sono trasferiti in Veneto trent’anni fa, e lei stessa è nata in Italia. Ma, come spiega il Corriere della Sera, a molti è andata di traverso la sua pelle ambrata dopo che le sue foto sono comparse insieme a quelle delle altre partecipanti al concorso.

La risposta di Sevmi Tharuka Fernando

Lei stessa racconta al Corriere della sua esperienza con amarezza. “Purtroppo ci sono ancora tanti pregiudizi, tanta gente non accetta che io sia italiana solo perché ho la pelle scura“, spiega. Ma sono proprio questi commenti, che Sevmi riceve da quando ha vinto la prima fascia delle selezioni, a spingerla ad andare avanti. Partecipo al concorso anche per abbattere queste discriminazioni e continuo per la mia strada”, sottolinea.

I precedenti

Ma Sevmi Tharuka Fernando non è l’unica ragazza di origini straniere tra le finaliste di Miss Italia 2019. Accanto a lei, anche due ragazze dal Marocco e dall’Ucraina. E a sostenerle, è arrivato un messaggio di Denny Mendenz, vincitrice di Miss Italia 1996. Anche in quel caso ci furono diverse polemiche verso la decisione della giuria, perché la ragazza era di origini dominicane. E una decina di anni dopo, nel 2017, si classificò terza Samira Rui, di origini senegalesi. Anche in quel caso le polemiche furono molte.

Un modello di integrazione

Ma come spiega la patron di Miss Italia, Patrizia Mirigliani, “Miss Italia da sempre coglie e integra l’evoluzione sociale del Paese”. C’è un modello di integrazione che cresce, che si evolve e che non possiamo ignorare“, conclude.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.