52enne uccide la compagna a colpi di mattarello a Ferrara

Terribile omicidio a Copparo (Ferrara). Un 52enne ha ucciso a colpi di mattarello la compagna ed è stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario aggravato.

Uccide la compagna a colpi di martello
Uccide la compagna a colpi di martello

Terribile omicidio a Copparo (Ferrara). Un 52enne ha ucciso a colpi di mattarello la compagna. Arrestato dai carabinieri nella giornata di domenica 25 agosto, dovrà ora rispondere di omicidio volontario aggravato. La donna è stata trovata in fin di vita e in un lago di sangue in un garage. Inutili i soccorsi: la vittima è morta poco dopo essere stata portata all’Arcispedale Sant’Anna di Ferrara.

Uccide la compagna a colpi di mattarello

A scatenare la brutale e folle aggressione una banale lite, avvenuta nel garage del supermercato di cui il 52enne è proprietario. Sono in corso le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Copparo e del Comando Provinciale di Ferrara per ricostruire l’esatta dinamica della tragedia. Le indagini sono coordinate dal Sostituto Procuratore Valloni, che è giunto sul posto.

Quello accaduto domenica a Ferrara è il quarto fatto di sangue nella città nel mese di agosto. Il 7 agosto, infatti, c’è stato il tentato omicidio per accoltellamento a Lido degli Estensi, per il quale i Carabinieri di Comacchio hanno proceduto al fermo di un 26enne ferrarese. Verso la metà del mese, è andato in scena invece il tentato omicidio per accoltellamento di una donna serba per mano del marito. In quella occasione i militari del Nucleo Investigativo hanno sottoposto a fermo un uomo. L’ultima tragedia è avvenuta invece il 18 sulla S.S.309 Romea. Il grave incidente stradale si è trasformato adesso in omicidio stradale a seguito del decesso di una delle due vittime: indagato un uomo.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.