Cadavere scoperto a Roma, il corpo è di Valerio Tomassini: fermato un 66enne

Il cadavere di Valerio Tomassini è stato scoperto vicino al cassonetto dei rifiuti a Roma. I Carabinieri hanno fermato un uomo di 66 anni.

Cadavere scoperto a Roma, fermato un 66enne
Cadavere scoperto a Roma, fermato un 66enne (foto AdnKronos)

Il cadavere rinvenuto a Roma è di Valerio Tomassini. L’uomo aveva 40 anni ed era piuttosto conosciuto nel quartiere per i problemi con la tossicodipendenza. Il medico legale, dopo aver effettuato una visita sul corpo della vittima, ha riscontrato una ferita da taglio a ridosso del polpaccio. Una lunga scia di sangue ha portato gli inquirenti nell’ipotizzare che l’uomo sia stato ferito in un altro luogo.

Cadavere scoperto vicino ai rifiuti a Roma

In seguito all’attività investigativa, un 66enne di Roma, che abita a non molta distanza dal luogo del ritrovamento, è stato sottoposto a fermo. L’uomo era già agli arresti domiciliari con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Nessuna ipotesi è al momento esclusa anche se si protende verso quella di una lite.

Le tracce di sangue hanno portato all’appartamento dell’uomo, condannato a maggio per il reato sopra citato. Il 66enne si trova in caserma per gli accertamenti del caso. La Procura di Roma, nel frattempo, ha aperto un fascicolo per l’omicidio di Valerio Tomassini.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.