Ragazzo disperso a Castel Gandolfo, i sommozzatori ritrovano il cadavere nel lago

I sommozzatori, dopo giorni di ricerche, hanno trovato il cadavere del ragazzo disperso nel lago a Castel Gandolfo: oltre un centinaio le immersioni.

Ragazzo disperso a Castel Gandolfo, i sommozzatori scoprono il corpo del 33enne
Ragazzo disperso a Castel Gandolfo, i sommozzatori scoprono il corpo del 33enne (foto Facebook)

Carlo Paolo Bracco è stato ritrovato al termine di oltre due settimane di ricerche nel lago Albano a Castel Gandolfo: il ragazzo era stato risucchiato in pochi secondi e di lui si erano perse le tracce. Il 33enne era scomparso il 5 agosto nel lago Albano. I sommozzatori hanno scoperto il suo cadavere a una profondità di 25 metri. Oltre un centinaio le immersioni effettuate al fine delle ricerche. Bracco nella vita lavorava come elettricista.

Ragazzo disperso a Castel Gandolfo, le novità sul caso

Carlo Paolo Bracco stava facendo il bagno con il proprio materassino. Dopo aver perso l’equilibrio si è ribaltato. Nonostante le grida di aiuto nessuno è riuscito a soccorrerlo. Il lago lo ha trascinato nei fondali pieni di alghe: probabile che sia stato risucchiato dai mulinelli molto frequenti nei laghi. Due giovani, vedendo la scena a distanza, hanno allertato i soccorsi e si sono diretti nel punto: del ragazzo nessuna traccia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.