Spara ai genitori e poi si suicida in Trentino

Un uomo spara ai genitori e poi si suicida: è accaduto in Trentino, dove il figlio 45enne ha ucciso i coniugi Pancheri e poi si è ucciso lui stesso

Ragazza muore impiccata al cancello di casa
Ragazza muore impiccata al cancello di casa

Un uomo spara ai genitori, poi si suicida. È quanto accaduto a Romallo, in Trentino, dove un 45enne ha sparato ai genitori ultrasettantenni, uccidendosi poi con la stessa pistola che aveva appena usato.

L’omicidio-suicidio si sarebbe consumato nella mattina del 10 agosto, nell’appartamento di via Agosti dove vivevano i coniugi Pancheri. I tre corpi senza vita sono stati ritrovati dalla sorella della donna uccisa. La quale si era recata a casa loro perché non aveva più avuto notizie della famiglia. Che tra l’altro era anche molto conosciuta in valle.

Ora i carabinieri tenteranno di ricostruire l’accaduto. E soprattutto, il perché il figlio, trasferitosi a Milano per lavoro da anni, abbia deciso di compiere un atto simile.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.