Incidente sul Grand Combin: morti due alpinisti italiani

Un grave incidente ha coinvolto un gruppo di alpinisti sul massiccio del Grand Combin. Sono morte due persone, di cui una era la guida del gruppo

Un incidente sul Grand Combin ha coinvolto un gruppo di alpinisti, che è stato travolto da una scarica di sassi a 3500 metri di altitudine. Due persone hanno perso la vita.

L’incidente sul Grand Combin

L’incidente è avvenuto sopra la Cabane Val Sorey, al confine tra Italia e Svizzera. Il gruppo era composto da sei persone. Di queste, un alpinista italiano e una guida sono morti. Le altre quattro persone sono invece rimaste ferite.

L’allarme

La cordata era partita di notte dalla Cabane Val Sorey, e l’incidente è avvenuto intorno alle 5 del mattino. È stata la guida a dare l’allarme, dando le coordinate alla Polizia cantonale elvetica che poi è giunta per i soccorsi. Tuttavia l’uomo, un valdostano di 40 anni, aveva riportato gravi ferite, ed è morto poco dopo all’ospedale di Sion, dove era stato trasportato d’urgenza. Anche gli altri feriti sono stati ricoverati lì.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.