Strage di Corinaldo, Sfera Ebbasta smentisce: “Il video non è di quella notte”

La notte in cui è avvenuta la strage di Corinaldo il trapper Sfera Ebbasta avrebbe incontrato i ragazzi responsabili della tragedia.

Strage di Corinaldo, Sfera Ebbasta aveva incontrato i responsabili
Strage di Corinaldo, Sfera Ebbasta aveva incontrato i responsabili

Sfera Ebbasta smetisce che il video che lo ritrae insieme alla banda dello spray che è circolato ieri sia stato girato la sera della strage di Corinaldo. Lo ha detto il manager del trapper, Pablo Miguel Lombroni Capalbo, il quale “smentisce categoricamente che il video sia relativo alla notte tra il 7 e l’8 dicembre”.

La notizia era stata pubblicata dalla Gazzetta di Modena. In un video di pochi secondi, Sfera Ebbasta viene affiancato da quello che gli sembra un fan. Si chiama Ugo Di Puorto, uno degli indagati, che secondo quanto si diceva, stava tornando dalla Lanterna Azzurra. Nel locale, poco prima, assieme ai suoi compari, quelli della banda dello spray, aveva provocato sei morti.

Strage di Corinaldo, il viedo di Sfera Ebbasta con i responsabili

Il video sarebbe stato postato dallo stesso Di Puorto sul suo profilo Instagram, solo per poi venire rimosso. Ugo incalza il trapper che risponde ‘Yeah, the king, Sfera Ebbasta’. Sfera fa il gesto di cucirsi la bocca e Ugo: “Sta facendo i soldi mentre voi parlate, parlate, guardatelo”.

Il trapper non ha mancato di commentare la vicenda: Incontro migliaia di persone ogni giorno che mi chiedono una foto. L’idea di aver incontrato anche uno di quei pezzi di merda mi fa davvero schifo, tanto quanto la disinformazione che viene fatta in questo paese”. E ancora: “Hanno provato e proveranno ad infangare il mio nome, ma la cosa non mi disturba perché la soddisfazione di sapere che quei mezzi uomini (se così si possono definire) sono stati presi è l’unica cosa importante”.

La smentita sul video

“L’episodio ripreso nel video su cui Sfera ha già espresso una sua opinione, è avvenuto in un’altra giornata che non è possibile collocare nel tempo, considerato il numero di foto e video che Sfera concede” si legge però in una nota dell’entourage dell’artista. Si spiega che Sfera Ebbasta “da sempre spinto da un sentimento di riconoscenza, si mostra sempre estremamente disponibile con le centinaia di fan che lo fermano tutti i giorni, per fare foto video e autografi”.

Secondo la nota, sia il manager sia l’artista avrebbero appreso dai media dell’intercettazione in cui i “due mostri” – li chiama la nota – dicevano di aver incontroato Sfera Ebbasta in autogrill. Ma, sottolineano, il trapper in realtà non ha incontrato nessuno all’auotgrill quella sera, la cosa non risulta a nessuno del suo staff.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.